I pagamenti senza confini di PayPal

pagamenti online paypal

I pagamenti senza confini di PayPal

    • Categoria: Internet News
  • 07 novembre 2017

Se avete già acquistato su internet saprete sicuramente quanto sia facile pagare o ricevere pagamenti online. Assegni, carte di credito e transazioni bancarie non sono necessari, al posto di questi pagamenti tradizionali e antiquati la valuta digitale viene trasferita “da” e “su” conti PayPal, il servizio di trasferimento di moneta elettronica più usato al mondo.

Fu creato da Peter Thiel (amministratore di un fondo di investimenti) e Max Levchin (specialista di sicurezza online) inizialmente col nome di Field Link e sbarcò sul Web nel 1999. La visione dei fondatori era quella di creare un sistema per lo scambio di moneta digitale libera dai controlli governativi; tuttavia hacker e truffatori videro da subito le potenziali attività criminali che questo sistema poteva offrire. Anche il governo americano, investigando sulle loro modalità di business, non si fece lasciare l’occasione di multare l’azienda per alcune violazioni alle normative statunitensi. Nel 2002 eBay (famoso sito di vendita e aste on-line) acquistò PayPal per 1.5 milioni di dollari, e da allora è sempre stata una delle sue principali fonte di guadagno.

Questa acquisizione risultò per eBay un vero e proprio affare. Ciò ha portato a sviluppare la comoda gestione dei pagamenti in mobilità per i consumatori. In ogni momento della giornata si possono aggiudicare aste sul sito di aste online, comprare prodotti di qualsiasi genere, inviare o ricevere denaro, tutto con il semplice uso dello smartphone. Per facilitare ancora di più le transazioni digitali di denaro, il team di PayPal ha sviluppato negli ultimi anni la sua personale App, con essa è ancora più semplice gestire, ovunque ci si trovi, conti commerciali o transazioni con i nostri dispositivi. Ad esempio, l’app di PayPal permette di trasferire denaro semplicemente facendo toccare due dispositivi fra loro, o richiedere denaro per collette fra più utenti, oppure di dividere il conto al ristorante e inviare la propria parte del totale a chiunque abbia pagato il conto.

Non sono mancati anche numerosi casi di phishing in cui molti utenti, vedendosi recapitare per e-mail una falsa richiesta da parte di PayPal dei loro dati sensibili, sono stati vittime di furti fiscali. Nonostante tutto PayPal continua costantemente ad innovarsi e a offrire il primo metodo di pagamento elettronico al mondo per venditori e acquirenti.