E banking: transazioni finanziarie online

E banking: transazioni finanziarie online

    • Categoria: Internet News Tecnologia
  • 18 dicembre 2017

L’immenso sviluppo del mondo web ha portato cambiamenti radicali nel mondo del commercio elettronico, come ad esempio quello avvenuta nell’ambito commerciale e finanziario, da attività di nicchia a una delle attività predominanti dell’economia globale. Ad oggi l’innovazione ha aperto nuove possibilità nell’ e-commerce e nelle transazioni finanziarie. Una forma particolare, offerta dei servizi online, è la gestione finanziaria e bancaria: laddove un tempo i consumatori dovevano recarsi fisicamente agli sportelli della propria banca, è ora possibile gestire carte di credito, conti correnti e deposito online utilizzando l’online banking (servizio bancario online ) o pagare le proprie bollette con servizi appositi.

Oltre a questa opportunità, gli ultimi anni hanno assistito alla crescita dell’online investing: il grande sviluppo di internet, insieme ai suoi strumenti, è riuscito a cambiare in modo considerevole il modo di investire; oggi infatti il web è il primo strumento con cui ci si informa sui prezzi delle azioni o si gestisce il proprio portafoglio. Un esempio sono i diversi siti come MSN money, Yahoo! Finance e CNN money che forniscono in tempo reale aggiornamenti su azioni, prestazioni delle aziende, tassi dei mutui. Per permettere le loro transazioni bancarie in mobilità sono state sviluppate ottime app di mobile banking, fornendo il saldo dei conti correnti o di effettuare transazioni sul momento.

Le banche, che sono state promotrici di questo sviluppo tecnologico, sono a conoscenza delle grandi comodità che questi servizi possono offrire e al giorno d’oggi cercano di sviluppare app sempre più ingegnose e confortevoli per i propri clienti. Tutto a portata di click e con una velocità unica, senza dover uscire di casa e fare nessun tipo di fila allo sportello. Sono oltre 2,5 milioni i clienti che usano la rete internet per accedere al proprio conto e fare qualsiasi tipo di operazione; di questi il 76% usa i servizi bancari in mobilità diverse volte ogni settimana. L’evoluzione della tecnologia con l’ormai massiccia presenza sul mercato di smartphone e tablet, ha sviluppato ulteriormente l’e-banking. Per capire andiamo a vedere i dati: l’83% consulta in mobilità il proprio conto, guardando il saldo e la lista movimenti, il 55% ricarica il proprio cellulare, il 40% effettua bonifici.