Android batte Windows, surclassato per la prima volta dopo trent’anni

Android batte Windows

Android batte Windows, surclassato per la prima volta dopo trent’anni

    • Categoria: Internet News
  • 03 luglio 2017

E’ la fine di un’era? Per la prima volta dopo gli anni Ottanta, Windows cede il suo scettro ad Android come sistema operativo più usato per navigare su Internet. Secondo un nuovo rapporto dell’analisi del traffico web a firma della società StatCounter, il sistema operativo di Google, Android, è il più popolare in termini di utilizzo di Internet su desktop, laptop, tablet e dispositivi mobili. Analizzando l’utilizzo complessivo della rete, Android ha rappresentato il 37.93 % della quota dei sistemi operativi utilizzati per Internet nel mese di Marzo. Microsoft si è assestata al 37.91 %. Anche se Microsoft è subito dietro, il fatto che Android abbia superato Windows per Aodhan Cullen, CEO di StatCounter, rappresenta “una pietra miliare nella storia della tecnologia”. Questo risultato è sicuramente figlio del fatto che negli ultimi anni gli utenti si collegano al web molto più dai dispositivi mobile che da computer desktop o portatili. Oramai, infatti, tutti noi usiamo il nostro smartphone per controllare la posta, navigare su internet o andare su Facebook, perché è molto più veloce che accendere con il PC.

Mentre le vendite dei personal computer sono da qualche anno in costante calo, il mercato di smartphone e tablet continua a crescere grazie al boom delle vendite nei paesi asiatici e africani. Una tendenza che, stando alle analisi di StatCounter, ha consentito ad Android di superare per la prima volta Windows come sistema operativo più diffuso al mondo. Complice di questo successo nel mercato dei mobile devices è anche il fatto che quattro smartphone su cinque funzionano con Android. Lo studio svela inoltre che Microsoft ha mantenuto il predominio sul mercato dei sistemi operativi desktop con Windows che si attesta all’84 per cento, arrancando, di fatto, solo sul versante degli smartphone.

Android, quindi, supera Windows e distanza ampiamente iOs. Merito dei mercati emergenti, in cui la maggior parte degli utenti utilizza esclusivamente lo smartphone per connettersi a internet e dove i più economici dispositivi Android sono nettamente preferiti. Secondo l’analista Aodham Cullen, sarà molto difficile per Microsoft riconquistare la propria posizione di supremazia. In futuro, continua Cullen, assisteremo ad uno scontro dei colossi della tecnologia su diversi fronti, come quello degli assistenti vocali, della realtà aumentata, dell’intelligenza artificiale e dei dispositivi ibridi che coniugano funzionalità desktop con la mobilità degli smartphone.